Gavazzi Tessuti Tecnici

Migliorare la continuità del business con l'iperconvergenza

L’infrastruttura iperconvergente si rivela una soluzione interessante per quei progetti che hanno come obiettivo non solo il potenziamento dell’infrastruttura IT aziendale, ma anche il miglioramento dell’interconnessione con l’ambiente industriale, dove viene eseguita la produzione.

L'Azienda

Gavazzi Tessuti Tecnici, azienda di Calolziocorte in provincia di Lecco che conta circa 200 dipendenti, produce tessuti tecnici in fibra di vetro ed altre fibre, focalizzando il core business in tutte quelle applicazioni di materiali compositi che richiedono tessuti di elevata qualità, per elevate prestazioni, in settori che variano dall’edilizia, all’eolico, al nautico e trasporti, allo sport ed alle impregnazioni speciali.

Oltre alla sede centrale, Gavazzi dispone di più siti periferici di produzione: la sede storica di Calolziocorte – costruita a fine Ottocento – in cui si trovano gli uffici e la tessitura, uno stabilimento chimico ad Arcore (MB), un sito a Cisano Bergamasco (BG) che realizza tessuti high tech e dal 2005 un polo logistico, con magazzino per le scorte di filati ed i prodotti finiti, nell’area della ex Sali di Bario. La struttura dell’azienda è completata da una società commerciale di trading in Svizzera e da un ufficio commerciale a Milano.

La Necessità

L’esigenza di sostituire la sala server nasce dallo sviluppo tecnologico delle sedi periferiche di produzione – in particolare sul piano del monitoraggio della produzione – e da un sistema informativo centrale che si stava progressivamente rivelando sottodimensionato, con il rischio di determinare fermi e interrompere la continuità del servizio.

Nello specifico, il precedente sistema di fabbrica, ormai non più soddisfacente e sostituito con una soluzione MES (Manufacturing Execution System), necessitava di una struttura hardware di base in grado di erogare elevate prestazioni in termini di operazioni I/O e risorse di storage, non solo nella sede produttiva centrale, ma anche in quelle periferiche, connesse in maniera costante.

});